Tag

, , , , , ,

Life on Mars Usa« It’s a god-awful small affair,
to the girl with the mousy hair
but her mummy is yelling “No”
and her daddy has told her to go.. »

Life on Mars? (cliccando sul link è possibile ascoltare il brano di David Bowie da cui è tratta la citazione)

Remake made in Usa di una serie televisiva inglese prodotta da BBC one nel 2006-2007, Life on Mars è una strana forma di poliziesco che inizia con il dolcissimo brano di David Bowie uscito in 45 giri nel giugno del 1973 e che ha per protagonista una ragazza  dai capelli di topo che si rifugia in un mondo incantato per sfuggire alla sua situazione familiare..

Sam Tyler è un detective della polizia di New York e durante un inseguimento resta vittima di un incidente stradale. Quando si risveglia, illeso, il suo mondo non esiste più..
Niente cellulari, niente computer, niente navigatori satellitari.. in compenso ci sono la libertà sessuale, il rock, le droghe, una polizia selvaggia e violenta e una società impreparata al femminismo..
Sam Tyler, sospeso tra la New York del 2008, misteriosamente scomparsa a cui vorrebbe tornare e la New York hippy degli anni settanta, continua a fare il poliziotto, per inseguire un allucinatorio percorso che lo porterà a scoprire la verità, che non è necessariamente quella che ci si aspettta..
La serie ri-trasmessa grazie al palinsesto estivo, in seconda visione, a partire dalla settimana appena trascorsa su Fox Crime, per chi non l’avesse vista, merita attenzione.. Se non altro per la splendida ricostruzione storica (musiche, costumi, trucco e acconciature sono davvero splendidamente riusciti) e il vistoso apporto dato alla serie dall’interpretazione che Harvey Keitel fa del capo del 125° distretto (Gene Hunt).
Interessanti anche i temi collaterali legati al salto temporale.. Tyler sarà davvero nel 1973 o semplicemente è in stato di coma? Può tornare “a casa” o deve arrendersi a vivere nel passato?
Gli incontri fatti in questa strana condizione possono alterare il suo futuro nel 2008..
Tutte le domande sono destinate ad avere una risposta, ma quello che conta è godersi il viaggio..