Tag

, , , ,

The Chinese Orange Mystery, Ellery Queen, 1940The Chinese Orange Mystery pubblicato nel 1934 e tradotto nel nostro paese come Il delitto alla rovescia, pare sia stato oggetto negli anni di critiche contrastanti.. osannato, bistrattato, inserito tra i delitti della camera chiusa, ma erroneamente si sottolinea da più parti, a distanza di 76 anni si lascia ancora leggere e sicuramente è abbastanza intricato da dare del filo da torcere anche alle menti più brillanti..

La vicenda si svolge a partire dal ritrovamento del cadavere di uno sconosciuto all’interno della sala d’aspetto dello studio privato di Donald Kirk, ricco collezionista di prietre preziose, gioielli e francobolli cinesi, nonchè proprietario di una casa editrice e amico di Ellery..

Siamo a New York, al 21° piano dell’Hotel Chancellor per l’esattezza, il cadavere è stato ritrovato in una stanza chiusa dall’interno, non ci sono testimoni, nessuno conosce la vittima, nè la ragione per cui si trovasse lì e a complicare la faccenda, nella stanza del delitto, tutto (ma proprio tutto) è alla rovescia, dalla mobilia agli abiti del cadavere..

Queen_DelittoAllaRovesciaSono sofferente, com’è naturale, di notevoli pregiudizi a favore del mio amico, il signor Ellery Queen. L’amicizia inibisce le facoltà critiche… e in modo particolare l’amicizia che è stata invitata a trarre vantaggio dalla fama. Eppure, fin dai lontani giorni in cui mi sono trovato a incitare Ellery a stendere sulla carta i resoconti narrativi delle sue imprese, non ricordo di essere mai rimasto sinceramente colpito come quando ho letto il manoscritto di Il delitto alla rovescia.

Vi ho incuriosito? Se si buona lettura, altrimenti ci proverò ancora con qualcos’altro al più presto..

Link utili: Ellery Queen su Wikipedia, aNobii e in più per chi fosse curioso di leggere alcune storiche critiche www.gialloweb.net