Tag

, , , , , , , , ,

The Glades (manifesto)

The Glades (tradotto alla lettera “Le radure”) è il nomignolo con il quale si identifica l’area ovest di Palm Beach County, in Florida, zona decisamente paludosa.. se il titolo non vi convince (io personalmente lo trovo difficile da ricordare, ma molto sonoro) immaginate cosa avreste pensato se avesse mantenuto il titolo che era stato dato originariamente al pilot ovvero Sugarloaf (letteralmente Pan di Zucchero)..
Bene, sviscerato il titolo, della serie c’è poco da dire, visto che la messa in onda è prevista per il giorno 13 giugno su Fox (Canale 111 di sky).. giorno in cui l’Italia democratica (se democrazia significa ancora qualcosa) festeggerà il raggiungimento del quorum..

Comunque, per farci un’idea di cosa ci aspetta, diamo una scorsa a personaggi ed interpreti..

The Glades (Longworth & Cargill)Jim Longworth (Matt Passmore): giovane, prestante e strafottente.. potete dare torto al suo ex capitano se gli ha sparato al fondoschieda credendolo l’amante di sua moglie? Dai trailer direi di no, ma staremo a vedere.. propabilmente sarà anche sensibile ed intelligente e allora non ci sarà niente da fare avrà tutta la nostra simpatia e comprensione.. comunque, Jim Longworth, Detective in forza alla Omicidi di Detroit, lascia la città e con il risarcimento che il corpo di polizia gli riconosce si trasferisce in Florida, nella amena (e inesistente sulle mappe) cittadina di Palm Glade in cerca di una vita tranquilla.. si impiega nel locale ufficio della FDLE (Florida Department of Law Enforcement) e vista la mole di lavoro e il numero di omicidi si ritrova più stressato che a Detroit.. Dotato di sagacia, sfrontatezza e umorismo sprezzante, può risultare piuttosto irritante, ma è un detective brillante, un’aggiunta di rilievo al FDLE.. Nutre un certo interesse per Callie Cargill, ma lo sviluppo della questione è limitato dalla sua complessa situazione famigliare..
Callie Cargill (Kiele Sanchez): trentenne, con un figlio adolescente (Jeff) e un marito in prigione. Di professione fa l’infermiera ma studia per diventare medico. È senz’altro attratta da Longworth, nonostante detesti i poliziotti, ma è troppo impeganta con il lavoro, lo studio e l’allevare un figlio senza padre per potersi preoccupare di una relazione.. inoltre non vuole essere “una di quelle donne” che mandano i documenti di dovorzio al marito mentre è in galera..
The Glades LabCarlos Sanchez (Carlos Gómez): Patologo forense, amico e collega di Longworth. Padre e marito devoto, supervisore di laboratorio per autopsie ed analisi tossicologiche, si trova spesso in condizioni compromettenti a causa delle strampalate (e ogni volta esatte) teorie dell’amico..
Daniel Green (Jordan Wall): 23 anni, appena laureato a Tampa Tech, ha ottenuto uno stage presso l’ufficio del medico legale, sotto la supervisione di Carlos Sanchez.. È il perfetto prototipo del nerd e le sue conoscenze in materia scientifica aiutano Longworth in maniera sorprendente.. soprattutto se ciò significa essere coinvolto nel lavoro di indagine sul campo..
Colleen Manus (Michelle Hurd): Direttore del FDLE è una donna elegante e dura, che sopporta a fatica le buffonate nel neoassunto. Il rapporto è un tira e molla continuo, in cui il lavoro di Longworth esce continuamente dalle righe e il direttore riporta tutto entro i confini e le regole. Curiosità: Inizialmente la produzione aveva affidato a Michelle Hurd il ruolo di una barista nel pilot, ma quando la prima serie regolare venne affidata dalla A&E a Clifton Campbell la scena al bar venne tagliata e le fu offerto il ruolo regolare di Colleen Manus, direttore regionale dell’FDLE.
Jeff Cargill (Uriah Shelton): 12 anni, figlio di Callie, fatica a riconoscere i genitori come coppia sposata e l’assenza del padre lo porta a cercare di testare i limiti imposti dalla madre.. una ragazzino intelligente e problematico con una certa simpatia per Longworth.
Ray Cargill (Clayne Crawford): marito di Callie, in carcere per rapina a mano armata, non è esattamente uno dei protagonisti quanto una figura ricorrente a margine.. al termine della prima stagione, firmando un accordo con il procupratore verrà scarcerato, diventando un informatore.

Dopo una prima stagione da 13 episodi (con 3,6 milioni di spettatori, secondo l’indice Nielsen lo sceneggiato originale più seguito), la serie è stata confermata e la seconda stagione ha debuttato negli States sabato 5 giugno, così se dovesse piacervi, potete contare almeno su una stagione supplementare ed è un vantaggio non così scontato..

The Glades/alligatoriIn attesa di vedere e valutare.. è indubbio che la Florida ha una bella luce per raccontare gli omicidi (che altra ragione si potrebbe addurre se non questa e lo strepitoso montaggio per guardare C.S.I. Miami?) e anche per regalare paesaggi davvero strepitosi per inseguimenti e scene d’azione (come ben saprete se avete avuto la malaugurata idea di vedere anche solo un episodio di Burn Notice (in Italia Duro a morire).. una serie che giustifica la sua esistenza (e mi scusino tutti i fans) solo ed unicamente per una splendida gag del Saturday Night Live.. La Florida inoltre regala una brillante serie attori non protagonisti, con sorrisi indimenticabili, fisici prestanti, forza bruta e scatti di velocità da record.. certo a non tutti piacciono glia alligatori, ma è la fauna locale..

Link utili per saperne di più: Sito Ufficiale (in lingua inglese), wikipedia (in lingua inglese), Internet Movie Database (www.imdb.com in lingia inglese – www.imdb.it in italiano), sky, fox