Tag

, , , ,

Se avete letto Betibù, di cui abbiamo già pubblicato la recensione tempo addietro, non potete non esservi perdutamente innamorati della scrittura di questa geniale penna argentina.. se non l’avete letto, cosa state aspettando? Mica posso inviarvelo a casa, uscite e andate a comprarlo immantinente e già che siete in libreria, concedetevi un bis di preziosità editoriali e portatevi a casa anche Tua..

Tua Claudia PineiroMi chiusi in camera mia. Morivo dalla voglia di sapere che cosa stesse facendo Ernesto in quel momento. Scartata la possibilità che fosse andato alla polizia, pensai che tardasse a rientrare perché stava trascinando il corpo fino al lago. Per buttarcelo dentro. Il che avrebbe reso più difficile il compito a chi doveva indagare sulla (ancora) presunta scomparsa di Tua. Che bella idea! Se soltanto avessi potuto chiamare Ernesto e dirglielo. Ma non potevo farlo. Lui non sapeva che anch’io ero coinvolta in quella storia. Per un momento pensai di sfruttare la tattica che usavo per il mio compleanno. Una sorta di libera associazione guidata. “Ernesto, stanotte ti ho sognato. Ho sognato che per il mio compleanno mi regalavi una giacca di pelle color vinaccia che mi piace da morire, la vendono nella boutique Tal dei Tali al piano terra delle Galerìas Pacìfico. Che bel sogno… Taglia quarantadue.” Ma in questo caso avrei dovuto telefonagli e e dirgli qualcosa come: “Ah, caro, scusa se ti disturbo, ma ho avuto un incubo. Ti ho visto mentre trascinavi un cadavere verso il lago dei Bosques de Palermo.” Troppo forzato, avrebbe mangiato la foglia.

La storia non è esattamente un giallo classico, perché l’omicidio avviene davanti ai nostri occhi, un po’ come succede nelle storie del Tenente Colombo, eppure è intrigante lo svolgersi della vicenda che ruota attorno alla misteriosa scomparsa di Tua.. i punti di vista che raccontano la storia ruotano attorno ad una famiglia della middle class di Buenos Aires, Ernesto, Inés e Lali (al secolo Laura) Pereyra; una famiglia “normale”, con le normali dinamiche di una coppia collaudata, l’insostenibile leggerezza dell’essere di un’adolescente e un quadrato, interessante forma evoluta del triangolo, che qui non spiegheremo, perché è inutile rovinare una buona lettura con troppi dettagli..

Ormai era da più di un mese che Ernesto non faceva l’amore con me. O forse due. Non so. Non che mi importasse poi tanto. Arrivo alla sera stanca morta. Non sembra, ma le faccende domestiche – se vuoi che tutto sia perfetto – ti sfiniscono. Fosse per me, testa sul cuscino e dritto nel mondo dei sogni. Eppure una donna lo sa, se tuo marito non ti cerca per tanto tempo… non so, si sentono tante cose. Dovrei parlarne con Ernesto, pensavo, chiedergli se ha qualche problema. Stavo per farlo. Ma dopo mi sono detta, e se poi mi capita come alla mamma, che si è fregata con le sue mani? Vedeva il papà un po’ strano e un giorno gli ha chiesto: “C’è qualcosa che non va, Roberto?”. E lui: “Sì, c’è che non ti sopporto più!”. E se n’è andato così, su due piedi, sbattendo la porta: non l’abbiamo più rivisto. Povera mamma.

Il libro comincia proprio dalla vita sessuale di Inés e Ernesto, ma non fatevi abbagliare, la faccenda non ruota attorno al sesso, sarebbe banale e la signora Piñeiro ha un’estro che la conduce molto lontano dalla quotidiana messinscena delle corna.. caso vuole che proprio l’altro ieri al lavoro mi dicevano che secondo alcune statiche il 46% delle mogli tradisce i propri mariti.. conclusione, visto che le donne tradizionalmente non brillano nella scelta degli amanti, probabilmente il 46% dei mariti tradisce la propria moglie con la moglie di qualcun altro..  Comunque non divaghiamo, Tua è un libro breve, si beve più che leggerlo e merita di sicuro un paio di giorni del vostro tempo prezioso, per la storia, la scrittura e l’ironia con cui una catastrofe personal-matrimoniale viene trasformata in un’avventura poliziesca.. Quindi, niente indugi e buona lettura!
Tua (copertina)
Tua
Claudia Piñeiro
Traduzione: Michela  Finassi Parolo
Universale Economica Feltrinelli
Pagine: 144
Prezzo: € 6,50