Tag

, , , , , , , , , , , , ,

Ci sono sorprese come Kate Summerscale e Golden Boy che hai la fortuna di incontrare sulla tua strada e per le quali più che domandarsi come mai, val la pena di ringraziare..

Cominciamo da Nicholas Wootton.. certo a voi non dice niente, lo capisco neanche a me, finché non ho cominciato a pensare di scrivere qualcosa su questa serie – Golden Boy – che mi ha colpito per la sua affascinante costruzione e la sua crudezza che non sfocia mai nel sadismo o nella violenza pura.. quindi, tornando all’inizio del post, parliamo di Nicholas Wootton: scrittore e produttore esecutivo di Law & Order, N.Y.P.D. e Prison Break, per citare le serie più conosciute e di alcuni altri prodotti per la tv meno noti come Chuck e Dark Blue, ha vinto un Emmy, collezionato diverse nomination e ora è arrivato nelle nostre serate con Golden Boy, serie che comincia dalla fine, con un bel flashback, senza per questo perdere attrattiva o interesse.. D’altronde anche Sunset Boulevard (nella orrenda traduzione nazionale Viale del tramonto) e American Beauty hanno fatto lo stesso..

Il Golden Boy del titolo è Walter William Clark Jr. (Theo James) che da agente di pattuglia nell’arco di tempo di soli 7 anni diventa il capo della polizia di Chicago più goldenboy_ridesgiovane della storia. Avrà 34 anni, infatti o meglio ha 34 anni, perché il racconto seppure tutto al presente è sempre frutto di un flashback e segue il percorso che porta Clark da agente in divisa a detective e la sua formazione (professionale e umana soprattutto) ad opera del collega che funge da mentore a questa portentosa ascesa, il detective Don Owen (Chi McBride).

Che centra Kate Summerscale con tutto questo? Niente. L’ambientazione è distante, sia in termini di spazio che di tempo.. Golden Boy è ambientato a Chicago, la storia che racconta Kate Summerscale si svolge nella capagna inglese della seconda metà dell’800.. ma il libro arriva sul mio comodino giusto nello stesso periodo e mi colpisce per la stessa sensazione di sorpresa..

Domenica 15 luglio 1860 l’ispettore Jonathan Whicher di Scotland Yard pagò due scellini a un vetturino perché lo portasse da Millibank, appena a ovest di Westminster, alla stazione di Paddington, da cui partivano le corse della Great Western Railway.

Come ho fatto a ignorare una che scrive così bene fino ad ora? Probabilmente esattamente nello stesso modo in cui ho potuto trascurare un Nicholas Wootton, che pure sta dietro a molte delle produzioni televisive degli ultimi vent’anni che ho amato..

The Suspicions Mr WhicherQuesta è la storia di un omicidio avvenuto in una casa di campagna inglese nel 1860, il crimine forse più efferato di quegli anni. La caccia all’assassino mise in pericolo la carriera di uno dei primi e più celebri detective, scatenò una vera e propria febbre investigativa in Inghilterra e diede il via a un nuovo genere letterario. Per la famiglia della vittima fu un orrore senza fine, che gettò l’ombra del sospetto su quasi tutti gli abitanti della casa. Per il paese, il delitto di Road Hill House divenne un evento dai toni leggendari, una cupa parabola sulla famiglia vittoriana e sui pericoli delle indagini poliziesche.

L’ispettore Jonathan Whicher di Scotland Yard condivide la strada del detective Clark soprattutto in termini umani, ovvero una strada ripida, con dei punti saldi destinati ad essere minacciati, feriti e a volte perduti, la via per entrambi non sarà priva di ostacoli né l’umanità varia incontrata nel cammino priva di spigoli, ma la storia di Clark è intrigante è si respira quella voglia di raccontare le persone oltre ai fatti, alle prove, ai delitti, tipica di N.Y.P.D. e prima ancora nei lontanissimi anni ’80 di Hill Street Blues (in Italia Hill Street giorno e notte); per Whicher, come in ogni giallo che si rispetti, bisogna arrivare alla fine dello scritto per comprendere davvero l’intera storia.. una storia reale, fatta di persone che hanno volti stampati su foto e ritratti d’epoca.

Lungi da me insistere, ma a chi ha tempo da perdere consiglio sia il libro che la serie TV, meritano entrambe moltissimo.

Omicidio a Road Hill House (copertina)

Kate summerscale

Omicidio a Rod Hill House
ovvero invenzione e rovina di un detective

Traduzione Luigi Civalleri
Einaudi

Omicidio a Road Hill House. 2013. EBOOK Paperback
Omicidio a Road Hill House. 2010. Super ET

Golden Boy
Dal 17 gennaio alle 18:15 su FoxCrime (canale 115 di sky)